Loading...
Top

DECESSO IN CASA

Cosa fare e quali documenti servono in caso di decesso in casa

Scroll
Down

DECESSO IN CASA: COSA FARE

Prima di poter effettuare il funerale, in caso di decesso in casa, dovranno trascorrere almeno 24 ore dalla morte.

La decisione più utile da prendere è quella di contattare un’agenzia di pompe funebri, affinché siano realizzate il prima possibile le azioni necessarie come la preparazione e vestizione della salma.

In più, l’Impresa Funebre sarà in grado di avviare per tempo tutte le pratiche burocratiche, lasciando eventualmente la definizione di alcuni aspetti, come le composizioni floreali funebri o la scelta di foto ricordo, a un secondo momento.

L’Agenzia di Pompe Funebri Taffo assicura sensibilità e efficienza necessarie in momenti delicati come questo.

Attivi 24 ore su 24, si occupa di compilare i moduli necessari alle esequie, interpellando i familiari solo per richiedere  un documento di identità e il codice fiscale del defunto assieme al documento di identità e al codice fiscale di un parente, di un convivente o di un conoscente.

DECESSO IN CASA: CERTIFICATO DI CONSTATAZIONE DELLA MORTE

In caso di decesso in casa, la propria oppure l’abitazione di un parente, la prima cosa da fare è contattare il proprio medico curante per accertare la morte e compilerà un documento, chiamato “modulo ISTAT”, con i dati del defunto e la causa del decesso.

Se il medico di famiglia non fosse reperibile o impossibilitato a constatare il decesso in casa, si può contattare un altro medico di base che lo sostituisca.

DECESSO IN CASA: CERTIFICATO NECROSCOPICO

Grazie all’aiuto del medico, bisognerà obbligatoriamente contattare il medico necroscopo incaricato dalla ASL di riferimento affinché, dopo la 15° ora dal decesso e comunque entro la 30° ora, esegua la visita necroscopica e trasmetta al Comune il certificato di accertamento di morte, oltre a inviarlo online all’INPS.

DECESSO IN CASA: PERMESSO DI SEPOLTURA

Il certificato di morte dovrà poi essere consegnato, entro 24 ore dal decesso, all’Ufficiale di Stato Civile del Comune in cui si è verificato l’evento luttuoso.

Questa procedura è necessaria per richiedere e ottenere il permesso di seppellimento. L’Impresa Funebre Taffo si occupa di portare i documenti al Comune e ritirare l’atto di morte per poter completare le pratiche burocratiche necessarie per organizzare il funerale del defunto.

DECESSO IN CASA: ORGANIZZAZIONE DEL FUNERALE

Con l’accertamento della morte, è necessario anche pensare all’organizzazione del funerale supportati da un’Agenzia Funebre, che saprà dare consigli e suggerimenti sull’intero iter organizzativo: dalla preparazione e vestizione della salma all’allestimento della camera ardente.

Inoltre, si occuperà di fissare la data del funerale, darne tempestiva comunicazione con l’affissione dei manifesti di lutto, contattare la struttura religiosa o laica per la funzione funebre e di organizzare la sepoltura secondo la forma scelta dalla famiglia.

CONTATTI

Taffo Onoranze Funebri è presente sul territorio di Roma e L’Aquila con personale specializzato e sempre disponibile.

 

Visita la pagina contatti per avere tutte le informazioni aziendali.

I nostri famosi social

© 2019 Taffo Onoranze Funebri di Atlante società cooperativa sociale
- All Rights Reserved
- Privacy Policy
- Cookie Policy
- P.IVA: 01965640665
- Sede Legale: S.S. Località Boschetto di Pile SNC
- 67100 L'Aquila
- E-mail: info@taffo.com
- PEC: atlantecoop@legalmail.it
- C.Univoco: SUBM70N

Powered by