Informazioni utili

Il rito funebre può essere celebrato in modi diversi in base alla religione di appartenenza o alle tradizioni familiari. Ma esistono adempimenti normativi e regole di buon senso che accomunano tutti i riti che celebrano il trapasso e la sepoltura di un proprio caro. Per organizzare un funerale, i primi e fondamentali passi da compiere sono la richiesta del certificato di morte e la richiesta di autorizzazione alla tumulazione o inumazione, ed eventualmente anche l’autorizzazione a procedere con la cremazione se si è deciso di svolgere questa pratica. L’esecuzione di tutti gli adempimenti burocratici può essere demandata, per vostra maggiore comodità, all’agenzia funebre Taffo che vi fornirà tutta la documentazione necessaria in tempi brevi.

Prima ancora di celebrare il funerale, però, bisogna considerare la vestizione della salma, un compito che può essere svolto da una persona vicina al defunto oppure delegato all’agenzia funebre Taffo che la eseguirà con estremo rispetto del deceduto. Altro momento importante è la veglia funebre con cui si assiste la salma durante la notte e fino al momento del funerale. Può essere tenuta sia a casa che presso la camera ardente allestita nella struttura sanitaria in cui il caro si è estinto. Giunti al giorno del funerale, il trasporto viene effettuato dall’agenzia funebre commissionata e il rito seguirà le regole della religione di appartenenza.

In ogni caso, durante il funerale è opportuno seguire delle norme di comportamento che assicurano il rispetto nei confronti del defunto e del dolore delle persone ad esso vicine. Per prima cosa curare l’abbigliamento: deve essere sobrio e decoroso, quindi sono da evitare i colori sgargianti, gli abiti troppo scollati o troppo corti. Abbiate l’accortezza di spegnere i cellulari per non disturbare il momento di silenzio e riflessione con una inopportuna suoneria. Siate puntuali al rito funebre e, per chi ne segue l’organizzazione, abbiate la cura di scegliere parametri e addobbi non eccessivi: non serve essere vistosi in questo contesto e, nel dubbio, meglio lasciarsi consigliare dal nostro personale che saprà aiutarvi ad essere discreti. Vi ricordiamo, infine, che le spese funerarie sono soggette a detrazione fiscale ai fini della dichiarazione dei redditi. Quindi, rivolgendovi ai nostri esperti o ad un commercialista di fiducia, avrete tutte le delucidazioni del caso.

 

Per ulteriori chiarimenti contattaci ora